Coppa Italia Serie C, Old Rags passaggio del turno di potenza

Pubblicato il apr 6 2015 - 9:40pm by Fabrizio Gatti

Ci sono partite che sembrano non avere storia. Con un pirotecnico 26 a 5 (al 7° per manifesta superiorità) gli Old Rags superano agevolmente il primo turno di Coppa Italia battendo in trasferta il fragile Sannazzaro e confermando la propria consistenza, eppure non è il caso di fermarsi troppo a festeggiare: altre partite ben più impegnative li aspettano in campionato. Il forfait per infortuni dei due “ragazzini” Gardenghi e Caimmi e le assenze di Maglio e Luppi costringono lo staff tecnico a riequilibrare il line up partendo direttamente dal catcher. Il delicato incarico di mettersi dietro casa base viene affidato a Calafiore, che vive la sua giornata di gloria con una prestazione molto positiva, impreziosita da 4 valide. La squadra tutta ha giocato con grinta e concentrazione, battendo complessivamente ben 24 valide, commettendo un paio di errori per leggerezza e permettendo un po’ a tutti di partecipare alla festa. Brunoldi partente sul monte tiene molto bene i quattro inning assegnatigli, rilevato poi dal giovane Andrea Ferri che mostra le sue buone doti pur con qualche calo di concentrazione, lasciando al 7° il posto di closer a Montanari. In diamante segnaliamo tre giocate da applausi di Zamora (per lui anche 2 tripli e 2 singoli in battuta); sul campo esterno la grande prova di Amato (incisivo anche in attacco con 3 valide di cui un doppio) e la crescente sicurezza di Smerlin Ruiz, sicuro sulle prese e sempre in posizione, e di Paolo Contardi, che ha anche realizzato tre valide di cui due doppi. Barchiesi, Ohmii Ruiz e “Chipper” Chinosi hanno dato il loro contributo a questa vittoria con due valide ciascuno.

WordPress Author Box
Fabrizio Gatti

Eterno ragazzo, per tutti gli anni settanta ha giocato a baseball come pitcher nella squadra di Cremona - sua città natale - ricoprendo anche incarichi tecnici e direttivi. Con gli Old Rags di Lodi dal 2014, ne è dirigente accompagnatore, perfettamente integrato con lo spirito della società, per la quale ha scritto l’inno “Old Rags song”, in video su Youtube. Esperto di Comunicazione, lavora per una importante casa editrice. E’ soprannominato “Gatto” (e ci tiene).