Belvedere Riccione, con la nuova società si riparte dalla SerieB

Pubblicato il Apr 5 2018 - 9:39pm by Redazione Baseballmania

Sono passati poco più di sei mesi dall’emozionante serie play-off con Cagliari, conclusa con la promozione in serie A (ora serie A2), ma l’inverno ha portato diverse novità che hanno cambiato lo scenario societario e sportivo del baseball della Perla Verde. La più importante è sicuramente la nascita di una nuova società, un passo importante per un gruppo di atleti che da tre decadi calca i diamanti della Romagna (Torre Pedrera fino al 1998, poi 15 anni a Cesena, dal 2014 a Riccione), con la decisione di creare qualcosa che vada oltre i brillanti risultati sportivi culminati con la promozione della scorsa stagione. Il prezzo è stata la rinuncia alla promozione immediata, evitando di fare il passo più lungo della gamba, ma l’obiettivo del salto di categoria è rimasto ed il roster allestito per il 2018 conferma le ambizioni: se il “bis” riuscisse, nel 2019 la serie A2 non è in discussione. Questo anche grazie al continuo supporto dello sponsor, l’Hotel Belvedere di Riccione, che da parte sua ha raggiunto quest’anno un risultato storico, visto che nel ranking “Top Hotels” di TripAdvisor è il sesto hotel al mondo, il migliore in Italia ed Europa. Il presidente della neonata società riccionese è Romeo Squadrani, mentre la vicepresidenza è del manager e “motore” della squadra, Gigi Pasquini e gli altri ruoli societari sono coperti da attuali ed ex giocatori, tutti con una militanza pluridecennale nel cosmo del baseball.

Le premesse per grandi risultati ci sono tutte, ma poi sarà il diamante a dare i verdetti sui rinnovati obiettivi di vertice. L’ossatura della scorsa stagione è sostanzialmente confermata, ma peserà l’assenza di uno degli assoluti protagonisti della promozione, il veterano Alessandro Bernardi che ha dovuto rinunciare per motivi professionali. Per il resto molte gradite e importanti conferme. In prestito dai Falcons tornano il lanciatore Filippo Tomassoni, reduce da un’ottima stagione, poi il jolly Michael Bertozzi, il terza-base Luca Gabrielli e l’esterno Simone Bronzetti e con loro arriva anche Lorenzo Beltramini (esterno). Conferme di prestigio anche da Rimini, con lo slugger e prima base Mattia Pandolfi e il closer Alessandro Biondi. Tra gli innesti, quello importantissimo del ricevitore Luigi Angelini, che nel curriculum ha anche tre stagioni nella massima serie con Rimini e San Marino, e della giovanissima promessa Tommaso Aiello, 17 anni, accademista a Tirrenia, dotato di una dritta abbondantemente sopra le 80 miglia orarie. Per il resto rimangono praticamente tutti gli “eroi” del 2017, il jolly Willy Lucena, Marco Chiaruzzi sul monte, in diamante Stefano Rossi e Paolo Gabrielli (quest’ultimo ovviamente anche come closer), gli esterni Canini (che lavorerà anche dietro al piatto), Signorotti, Vichi, Muccioli, Forlazzini e Mazzocchi. Non sono esclusi nemmeno due ritorni di lusso: potrebbero infatti tornare a dare un contributo anche Davide Capozzoli, miglior battitore della serie cadetta nella stagione 2016, e Gigi Bissa, ex azzurro e già a Riccione nel 2014. Al timone ci sarà il manager Luigi Pasquini, coadiuvato dall’immancabile e inossidabile Secondo Ambrosani.

Essendo formalmente una neonata società, il Belvedere ha chiesto e ottenuto l’assegnazione alla serie cadetta ed è stato assegnato al girone C emiliano-“adriatico” (anche grazie alla disponibilità della Fiorentina a spostarsi nel girone “tirrenico”). Saranno ben 10 le contendenti alle 2 promozioni dirette (senza play-off), altrettante le retrocessioni. Ci saranno avversari tradizionali e temibili quali Yankees San Giovanni in Persiceto, Fano, Longbridge Bologna, ma anche con un derby che si preannuncia di altissimi livelli, perché nel girone dei riccionesi c’è lo Junior Rimini, infarcito di talenti emergenti.

L’esordio sarà domenica in trasferta con il Chieti (ma sul diamante di Teramo), poi si giocherà fino a metà settembre, con un paio di soste in giugno e luglio e una sospensione per tutto il mese d’agosto.

 

Il programma della prima giornata (domenica 8 aprile, ore 11 e 15.30)

 

Yankees SGP-Longbridge Bologna

Ancona-Lancers Lastra a Signa

Chieti-Belvedere Riccione

Porto Sant’Elpidio-Junior Rimini

Fano-Cupramontana

1 Commento Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Francesco 5 aprile 2018 at 22:11 -

    Tanti “in bocca al lupo” al carissimo amico Gigi Pasquini e a tutto il Riccione. Sono realmente un pezzo del mio cuore.