Academy of Nettuno, Final Four amare

Pubblicato il Ott 3 2021 - 11:45am by Massimo Moretti

Sul diamante di Cupramontana conquista la finale la formazione under 15 Academy of Nettuno che batte BSC Rovigo per 5 a 1, gara decisa dall’attacco nettunese al sesto attacco con 4 punti. Per lunghi tratti partita ferma sul punteggio di uno a uno e grande equilibrio in campo, con la formazione veneta che paga i quattro errori commessi, mentre la difesa nettunese è perfetta.

Segna il primo punto Academy of Nettuno grazie a Mazzanti che raggiunge la seconda sulla su errore dell’esterno centro rodigino, in terza sulla battuta ground out di Ruetti a punto su lancio pazzo. Pareggia subito la formazione rodigina singolo di Russo, ruba la seconda, in terza sulla ground out di Chinedozi a punto su altra ground out di Turra. Determinante il sesto inning basi piene per il Rovigo e zero out, la battuta di Russo viene presa al volo da che assiste a casabase il catcher De Donno per il doppio gioco su Bottazzi, la successiva battuta di Chinedozi è il terzo out, che carica la squadra nettunese per il successivo attacco. E la difesa rodigina aiuta la squadra nettunese, errore sulla battuta di Mazzanti, singolo di Ruetti, errore sulla battuta di Barbona e Mazzanti segna il 2 a 1, poi Di Persia porta altri due punti per il 4 a 1 e lo steso (lanciatore partente 4,1 RL 3 H 1 ERA 6 K 1 BB) segna il 5 a 1 sulla ground out di De Donno.

Ultimo attacco del Rovigo si apre con la base a Turra, ma due strike out consecutivi del lanciatore vincente Barbona (2,2 RL 1 H 3 BB 0 ERA) ed il terzo out sulla battuta di Cappellato regalano la finale alla squadra nettunese.

Dopo 45 minuti inizia la finale tra Torre Pedrera Falcons Rimini e Academy of Nettuno sul monte di lancio due nazionali U15, Mazzanti e Magnani, subito il primo inning segnano entrambe le squadre, la squadra nettunese grazie ai doppi in successione di Barbona e Di Persia, pareggiano i riminesi grazie alla volata di sacrificio di Magnani che fa segnare Buldrini autore di un singolo, giunto grazie alla base su ball su Pasculli e la rubata seguente. Altro pareggio al terzo attacco, triplo di Mazzanti e singolo rbi di Barbona, impattano subito i Falcons con il triplo di Romito ed il doppio rbi di Boldrini.

Al quarto inning la svolta della finale, il Torre Pedrera segna 5 punti, Moroni base, singolo di Magnani, scelta difesa sulla battuta di Donati senza che riuscire ad eliminare nessun corridore per il 3 a 2 Torre Pedrera, errore sulla battuta di Romito, esce Mazzanti (3,1 RL 5 ERA 5 BB 4 H 4 K) ed entra Hrecinic che subisce il singolo di Pasculli ed il doppio da 3 RBI di Mazzone. Esce Magnani (4 RL 2 H 2 BB 9 K 1 ERA) ed entra Mazzone (2 RL 3 H 2 BB 2 K 0 ERA) che ferma il tentativo di rimonta nettunese, dopo l’ottavo punto riminese al quinto inning, si spegne al sesto attacco dove con le basi cariche e due out la battuta di Mazzanti è preda della difesa riminese per il terzo out che chiude la finale con il tricolore che prende la via dell’adriatico.

A Godo va in scena la formazione U18 di coach D’Auria, e termina contro Oltretorrente la corsa allo scudetto dell’Academy of Nettuno, partita in equilibrio per tutti i sette inning, dove i parmensi hanno meritato l’accesso alla finale battendo più valide e sfruttando le occasioni avute nel box di battuta trovando nel lanciatore vincente Catellani (5 RL 3 H 2 BB 6 K) un osso duro da battere per il line up nettunese. 

La cronaca della partita vede per Academy of Nettuno, Bellucci (lanciatore perdente 4 RL 5 H 2 ERA 8 SO) partente e per Oltretorrente Sanna (cambiato dopo 2 RL 1 H 1 ERA 3 BB 1 K), passa in vantaggio la squadra nettunese al secondo attacco grazie al gran triplo di De Angelis che porta a casabase Annunziata, ma la squadra di Parma che riesce a mettere uomo in base in ogni attacco, pareggia immediatamente grazie alla battuta ground out di Spagnolo che fa segnare Cornelli, in base dopo un singolo ed avanza sulle basi con altra valida di Ragionieri e passa in vantaggio al quarto con Squarcia che prende base su ball, raggiunge la terza con il singolo di Bouraoui e con un errore, e segna il 2 a 1 con un wild pitch.

Al quarto inning Academy of Nettuno ha una buona occasione di pareggiare con corridori in prima e seconda con un out, ma due strike out su De Angelis e Lo Rillo, molto contestati dal dugout nettunese, fermano il tentativo di rimonta.

Uscito Bellucci, (entrano Tomei Alessio, Vissali e chiude Ricci) la squadra parmigiana continua ad essere pericolosa la squadra parmigiana ed allunga al sesto con le basi piene e zero out, prima subisce il doppio gioco difensivo e poi incassa due basi su ball consecutive per il 3 a 1. Al settimo inning con Barbona in base per valida e due eliminati, la partita termina con la lunga battuta di Ricci presa al volo dall’esterno sinistro parmense, nella successiva finale Oltretorrente vince lo scudetto regolando con un 10 a 0 il Sa Martino Junior Basebal & Softball. La squadra di coach D’Auria paga alcuni episodi negativi e forse le tre settimane di stop dopo le belle prove di Grosseto, dove la squadra ha dominato contro gli avversari.

Foto Lauro Bassini PH e Flavia Zanchini

WordPress Author Box
Massimo Moretti

Nato nel 1973....aspettando da troppo tempo lo scudetto. Semplice appassionato di baseball come tutti quelli che vivono nella città del Tridente. Ottima prima base nei tempi (mio giudizio) protagonista assoluto in una partita con la maglia dei Ragazzi del Nettuno B.C. contro gli americani della base Nato di Napoli (ho le prove ed i testimoni). Vanto una presenza al piatto con la maglia del Baseball Club Rovigo in serie C nono inning uomo in base sotto 3 a 1 in quel di Poviglio strike out senza gloria. Ho provato la scalata nelle Minors come da foto profilo ma senza successo.