A2 Softball, il terzo turno di campionato. Finalmente tutte in campo!

Pubblicato il Mag 12 2014 - 10:30am by Fabio Borselli

In questo fine settimana si è giocato il terzo turno del girone di andata del campionato di serie A2 softball e, finalmente, tutte le squadre sono scese in campo.

Nel girone A esordio casalingo in campionato per il Rescaldina che batte agevolmente lo Junior Torino:

Gara 1 si risolve al terzo inning quando le lombarde segnano i sette punti che servono per la chiusura anticipata del match, che si chiude con un rotondo 10 a 0. Solo 8 le valide delle atlete di Coach Rossetti, ma valide pesanti con Laura Colombo autrice di un fuoricampo ed un doppio che le fruttano ben 4 RBI.

Gara 2 ancora a senso unico, con le rescaldinesi che la risolvono tra terzo e quarto turno di attacco, quando segnano tutti i punti del 9 a 2 finale. Anche in questo caso sono 8 le battute valide, contro le 2 concesse alle piemontesi.

Prime vittorie per le Thunders di Castelfranco veneto a spese dell’altra matricola Porta Mortara:

Gara 1 è a senso unico, infatti, nonostante il fuoricampo messo a segno, da lead-off Arianna Maruzzi, nel proprio primo turno di attacco, le venete segnano a ripetizione e la gara si chiude in anticipo, a loro favore, con un perentorio 13 a 3. Solo 3 le valide concesse da Lisa sari, partente delle Thunders, contro le 13 messe a segno dal proprio attacco.

Gara 2 dura solo 4 riprese: le ragazze di manager Campalani mettono a segno 10 valide e segnano 10 punti, sufficienti per il 10 a 0 finale.

Nell’ultimo incontro della giornata il Saronno prima piega la resistenza delle Dynos di Verona e poi dilaga:

Gara 1 arriva al primo extra-inninng con le squadre bloccate sul 2 a 2. Segna 2 punti l’attacco veronese ma le saronnine replicano e con i 3 punti realizzati portano a casa la partita.

Gara 2 è invece senza storia: Sheldon e Betti concedono solo una valida al team di coach Casano che subisce, invece 11 punti. Finale fissato sul risultato di 11 a 1 e Saronno in testa alla classifica, a punteggio pieno,  in compagnia del Rovigo, fermo per il proprio turno di riposo.

Nel girone B le Blue Girls di Bologna tornano da Chieti con due vittorie.

Gara 1 con i punti messi a referto tutti nelle prime 4 riprese: dopo il botta e risposta iniziale che chiude il primo inning sul parziale di 2 a 2, infatti le felsinee prendono il largo e chiudono con 8 punti sul tabellone contro i 3 della squadra di coach Obletter.

Gara 2 si risolve al sesto quando le bolognesi, senza subire punti, ottengono le segnature necessarie al 7 a 0 finale.

Monnalisa Arezzo che fa bottino pieno a Bologna contro la squadra di Masi e Termanini:

Gara 1 vede un inizio scoppiettante con le due squadre che, a suon di valide, segnano 3 punti ciascuna. L’attacco aretino non accusa però pause e continua a colpire profondo mentre la difesa riesce a mettere un freno le mazze avversarie. 12 a 5 il risultato finale, alla quinta ripresa. Saranno 13 le valide dell’attacco dell’Arezzo, con un fuori campo di Giulia Mattioli, contro le 7 del New Bologna.

Gara 2 segna l’esordio stagionale della lanciatrice Carlotta Natti che si presenta con 0 valide concesse e 14 strike-out messi a segno, ben supportata dall’attacco, capace di 12 valide, tra le quali spiccano i 2 Home-Run della solita Mattioli. Finale sul 10 a 0 e partita interotta, anche in questo caso, al quinto inning.

Prime vittorie per le Eagles Roma di Coach Cirelli a spese della matricola Macerata.

Gara 1 si risolve in 6 riprese e finisce 8 a 0 per le romane. La rientrante Fabrizi, all’esordio in questo campionato, domina l’attacco maceratese e quando lascia la pedana la sua squadra è saldamente in vantaggio. Saranno 11 le battute valide delle capitoline contro le 3 della squadra di casa.

Gara 2 ancora in favore delle romane che vincono per 11 a 4. Sono 16 le valide messe a segno dal team romano che torna da Macerata con una doppia vittoria importantissima per il morale e la classifica.

Classifica del girone che vede Pianoro, sempre prima, a punteggio pieno, davanti a Sestese ed Arezzo.

WordPress Author Box
Fabio Borselli

Sono nato ad Arezzo, dove vivo, nel 1962. La mia carriera accademica vanta la Maturità Magistrale ed una Laurea ISEF mancata di poco, veramente di poco, per i casi della vita… Nella vita “reale” sono sposato con Sandra, ho un figlio, Niccolò, adolescente e musicista, purtroppo (o forse, per fortuna) già ex giocatore di baseball. Sono sia gestore che insegnante nel “mio” asilo nido privato, il “Piccolo Principe”, ad Arezzo. Nella vita “di campo”, invece, sono allenatore di softball, praticamente da sempre: dopo varie esperienze alleno nella mia città, dove mi occupo dello sviluppo del settore softball della Società BSC Arezzo, e sono, inoltre, capo allenatore di una delle rappresentative di softball Under 13 del Progetto Verde-Rosa. Sono anche formatore tecnico e metodologico della FIBS. Nel mio, poco, tempo libero volo con il parapendio, costruisco modellini e “gioco a soldatini” (sono affascinato dai giochi di simulazione storica), leggo biografie e libri di storia e di fantascienza e continuo, incessantemente, a studiare ogni aspetto dello sport in generale (la mia “fissa” è la metodologia dell’allenamento) e del baseball e softball in particolare. Dal 2009 gestisco il sito “Softball Inside” (www.softballinside.com) e dal 2013 sono coautore della striscia a fumetti sul baseball CASA BASE, pubblicata on-line sullo stesso sito (www.softballinside.com/fumetti).