A2 Softball, alla fine dell’andata comandano Rovigo e Blue Girls

Pubblicato il Giu 9 2014 - 7:24pm by Fabio Borselli

Con le gare disputate nel week-end è terminato il girone di andata del campionato di softball cadetto: mancano ancora alcune partite da disputare per cui è ancora molto complicato azzardare ipotesi.

Nel  girone A la capolista Rovigo sfrutta il turno casalingo e supera due volte Saronno:

Gara 1 finisce 6 a 5 per le venete, ma le due squadre vanno all’ultima ripresa sullo 0 a 0, poi Saronno batte 6 valide e segna 5 punti. Rovigo risponde con 3 hit ma segna i 6 punti che valgono sorpasso e vittoria.

Gara 2  si risolve a favore delle padrone di casa alla quarta ripresa quando le rovigine mettono a segno 3 delle 4 valide complessive e segnano 3 punti. Finale 4 a 0 e Rovigo ancora in testa alla classifica.

Pari e patta tra Castellana e Dynos:

Gara 1 inizia con le due squadre che mettono sul tabellone ben 9 punti complessivi, 5 per le Dinos e 4 per le Thunders. La squadra di Castelfranco Veneto, però, si ferma qui mentre le ospiti continuano a segnare fino a totalizzare il 15 a 4 che chiude la gara alla quarta ripresa.

Gara 2 si conclude al quinto inning. Le Thunders, sempre a segno nelle riprese centrati, chiudono agevolmente la partita con un rotondo 9 a 2.

Torna dal Piemonte con due vittorie il Rescaldina:

Gara 1 è un assolo del team lombardo che mette a segno 15 punti (15 anche le battute valide) in sole 4 riprese lasciando ben poco al Porta Mortara, ancora alla ricerca della prima affermazione in categoria. Finale 15 a 0.

Gara 2 è invece un rebus che le rescaldinesi risolvono alla sesta ripresa. Porta Mortara batte di più 6 valide contro 5, ma deve soccombere alla concretezza delle Bulls. 3 a 2 il finale e Rescaldina solitaria al secondo posto.

Classifica, come detto, con Rovigo primo e Rescaldina secondo che si staccano dal Saronno.

Nel girone B bella sfida tra Arezzo e Eagles Roma:

Gara 1 è un duello di lanciatrici: Natti e Fabrizi collezionano 29 eliminazioni al piatto dominando i line-up avversari. Vince la sfida la Roma per  1 a 0 segnando l’unico punto della gara alla quarta ripresa.

Gara 2 si riscatta prontamente l’Arezzo e vince sul filo di lana per 5 a 4. Arezzo batte il doppio delle valide, 10 contro 5, ma deve aspettare l’ultima ripresa per battere le romane apparse in crescita rispetto all’inizio della stagione.

Le Blue Girls di Pianoro battono la Sestese a domicilio e restano l’unica squadra imbattuta della serie A2:

Gara 1 rimane aperta fino al quarto inning quando le felsinee mettono a segno ben 11 punti che chiudono la gara. 13 a 1 il risultato finale.

Gara 2 vede le toscane partire arrembanti e portarsi in vantaggio per 4 a 2. Pianoro, trascinata dal capitano Eva Trevisan, autrice di una prova superlativa, riesce però a trovare il bandolo della matassa e supera le sestesi nell’ultimo attacco a disposizione. 6 a 4 il finale in favore del team emiliano.

Facile affermazione del Chieti sul fanalino di coda New Bologna:

Gara 1 dura tre riprese. Il risultato finale di 15 a 0 in favore delle teatine lascia poco scampo alla squadra emiliana che subisce 11 punti nella prima ripresa.

Gara 2 finisce 10 a 0 per le padrone di casa che impiegano stavolta 4 riprese per risolvere la partita.

Classifica del girone con Pianoro in fuga a punteggio pieno, dietro Sestese, Arezzo e Chieti praticamente appaiate, leggermente distaccata la Roma che però sembra poter recitare un ruolo importante nella lotta per i play-off.

WordPress Author Box
Fabio Borselli

Sono nato ad Arezzo, dove vivo, nel 1962. La mia carriera accademica vanta la Maturità Magistrale ed una Laurea ISEF mancata di poco, veramente di poco, per i casi della vita… Nella vita “reale” sono sposato con Sandra, ho un figlio, Niccolò, adolescente e musicista, purtroppo (o forse, per fortuna) già ex giocatore di baseball. Sono sia gestore che insegnante nel “mio” asilo nido privato, il “Piccolo Principe”, ad Arezzo. Nella vita “di campo”, invece, sono allenatore di softball, praticamente da sempre: dopo varie esperienze alleno nella mia città, dove mi occupo dello sviluppo del settore softball della Società BSC Arezzo, e sono, inoltre, capo allenatore di una delle rappresentative di softball Under 13 del Progetto Verde-Rosa. Sono anche formatore tecnico e metodologico della FIBS. Nel mio, poco, tempo libero volo con il parapendio, costruisco modellini e “gioco a soldatini” (sono affascinato dai giochi di simulazione storica), leggo biografie e libri di storia e di fantascienza e continuo, incessantemente, a studiare ogni aspetto dello sport in generale (la mia “fissa” è la metodologia dell’allenamento) e del baseball e softball in particolare. Dal 2009 gestisco il sito “Softball Inside” (www.softballinside.com) e dal 2013 sono coautore della striscia a fumetti sul baseball CASA BASE, pubblicata on-line sullo stesso sito (www.softballinside.com/fumetti).