IBL,partono bene San Marino e Rimini

Pubblicato il Mar 29 2015 - 9:25am by Redazione Baseballmania

Nel giorno di Riccardo De Santis, che festeggia la centesima vittoria in carriera, l’UnipolSai Bologna si riscatta imponendo al Tommasin Padova la legge del più forte e ottenendo il pareggio della serie che, da Bologna, si era spostata a Padova. Intanto è pareggio anche a Parma, dove i Knights rimontano i ducali, con Galeotti sul monte. Le doppiette del primo turno della Italian Baseball League 2015 sono invece quelle di Rimini (che nella seconda partita ottiene il successo con un walk-off single di Olmedo) e T&A San Marino che lasciano le due nettunesi a quota zero.

A distanza di 24 ore dalla sconfitta nella prima giornata di campionato, l’UnipolSai Bologna trova il riscatto, superando 16-4 il Tommasin Padova nella notte che vede entrare Riccardo De Santis nella ristretta cerchia di lanciatori capaci di raggiungere le 100 vittorie in carriera nella massima serie. Il pitcher della Fortitudo infatti è bravo a tenere a bada le mazze degli avversari mentre i compagni di squadra sono scatenati in attacco. Dopo il botta e risposta iniziale (3-3 dopo il 1°inning), Bologna crea il solco con un big inning al 4° condito da 7 punti e ipoteca in anticipo la contesa.

Il Rimini completa la doppietta ai danni del Città di Nettuno vincendo (3-2) la notturna su un singolo walk off di Ray Olmedo. L’interbase ha risolto la partita alla parte bassa del nono, dopo che gli ospiti avevano portato il punto del vantaggio in seconda con un out nella parte alta.
Il Rimini vince una gara che il suo partente Candelario non aveva iniziato benissimo e che gli ospiti avevano condotto a lungo. Ma la vince in modo più che legittimo, dall’alto di un attacco da 11 valide (contro 5) e di 2 rilievi (Escalona e Moreno) che concedono appena una valida in 5 inning.

Nettuno2 e T&A San Marino presentano sul monte per gara2 un incrocio di ex: Andreozzi contro Andrea Pizziconi. Subito avanti grazie a Jairo Ramos, i campioni d’Europa vanno in valida con sette uomini del lineup e allungano nel corso della partita fino al vantaggio 7-0 a metà nono, che i laziali riducono a 7-3 proprio nell’ultimo attacco.

Cambiata la sede della seconda sfida tra Parma e Godo Knights, vista l’impraticabilità del campo romagnolo, i goti restituiscono la pariglia alla squadra di Gerali e vincono (in rimonta) 2-1, al termine di una sfida equilibrata. Al nono Parma si trova anche nella condizione di provare la contro-rimonta, ma con un out e due uomini base, Poma batte una rimbalzante in diamante, sulla quale avanza fino alla seconda, ma che consente alla difesa dei Knights di giocare sulle basi ed eliminare in trappola (terza-casa) Biagini (che era arrivato in base grazie a un doppio, poi spinto in terza da una valida di Scalera),  mentre Scalera è out in terza.  Il vantaggio Parma era arrivato al primo inning, grazie a Noguera, abile a sfruttare un paio di errori del Godo. Per i romagnoli la ripresa decisiva, invece, era stata la settima: singolo di Pizzorni, productive-out di Servidei, base ball a Tanesini e doppio da due rbi per Gomez. Lanciatore vincente: Galeotti; perdente: Spada.

 

Italian Baseball League – Regular Season – Prima Fase – 1° turno di andata –  Gare di Venerdì 27/3 e Sabato 28/03 – I risultati

Parma – Godo Knights                                                                 4-3 (al 10° inn); 1-2
Nettuno2 – T&A San Marino (a Roma)      1-4; 3-7
Rimini –  Nettuno                                                             5-2; 3-2
Tommasin Padova – UnipolSai Bologna                                4-6; 16-4

Classifica

T&A San Marino, Rimini (2 vinte – 0 perse) 1.000; UnipolSai Bologna, Parma, Godo Knights  e Tommasin Padova (1-1) .500;  Nettuno BC e Nettuno2 (0-2).000