AIBXC2017, lotta serrata al vertice ma crollano i Thunder’s

Pubblicato il Mag 19 2017 - 8:48pm by Matteo Comi

 

L’intergirone del baseball ciechi procede a ritmo sostenuto con la sua dose di agonismo e colpi di scena. La lotta ad Est ed Ovest è sempre più infuocata con tutte le squadre alla rincorsa di un posto nelle final four.
Lo scorso fine settimana, dunque, vai con altre quattro partite nel diamante principale dell’A. I. B. X. C. Ovvero quello di Casteldebole. Sull’erba e terra rossa del Leoni, infatti, si davano “battaglia” nel senso sportivo del termine, Thunder’s Five Milano, Bologna White Sox CVinta, BlueFire C. U. S. Brescia, Staranzano Ducks e Roma AllBlinds in quattro incontri che promettevano spettacolo.
Nel primo incontro i Thunder’s affrontavano i Bologna White Sox CVinta in una classica di questo sport. Game in equilibrio fino al quinto inning con il punteggio fermo sul 7  a 7 con gli attacchi sottotono e difese in difficoltà per l’umidità del terreno. La sesta ripresa si rivelava decisiva con un allungo dei felsinei nell’alta con un poker di punti a referto che destabilizzava gli avversari non in grado di replicare. I giocatori di Manager Matteucci chiudevano, quindi, l’incontro con un altro punto segnato nell’alta del settimo inning e una difesa attenta nella bassa della medesima ripresa, fissando il punteggio sul 12 a 7 finale per i padroni di casa.
Per i Bologna White Sox CVinta protagonisti Berganti (5 su 8, 1 HR e 3 punti battuti a Casa)  autore di ben 6 assistenze e Sahli (3 su 8 e 3 punti battuti a Casa) il quale, tuttavia, interrompeva la sua striscia di HR consecutivi.
Per i Thunder’s Five Milano solita prova da trascinatore per Nesossi (3 su 7, 1 HR e 4 punti battuti a Casa) ben coadiuvato da un Tedoldi (5 su 8) di nuovo al top e Mormino (4 su 7). Buona prima linea difensiva dei meneghini con Nesossi e Mormino che totalizzavano entrambi 3 assistenze.
Il tempo di rifiatare quindici minuti e i felsinei erano di nuovo in diamante opposti alla matricola Staranzano Ducks. I Bologna White Sox CVinta sfoderavano una partita perentoria chiudendo i giochi al quinto inning sul 11 a 0 per manifesta superiorità ma nonostante il punteggio i giuliani si facevano apprezzare per qualche bella giocata.
Tra i giocatori di Manager Carraro belle prestazioni per Arancio (2 su 4) e Moreschi (1 su 3). Esordio assoluto per Jordan Nicolic.
Tra i giocatori di Manager Matteucci di nuovo in cattedra Berganti (5 su 6 e 2 punti battuti a Casa) e firma sul game anche per Yemane (5 su 6 e 3 punti battuti a Casa) ma da segnalare, inoltre, quanto fatto da Quinci (3 su 3). Bravo il Manager dei Bologna White Sox CVinta a fare ruotare tutti i giocatori a sua disposizione in panchina.
Gli Staranzano Ducks rimanevano in diamante e affrontavano, dunque, i BlueFire C. U. S. Brescia i quali non andavano molto per il sottile chiudendo la pratica anche in questo caso dopo cinque inning con il risultato di 22 a 0 per manifesta superiorità.
Tra le fila dei bresciani riflettori tutti per Ghulam (6 su 6, 4 HR e 12 punti battuti a Casa) e Asghar (8 su 8 e 3 punti battuti a Casa). Alla formidabile coppia pachistana davano una mano anche Lizziero (3 su 8 e 3 punti battuti a Casa) e Russo (3 su 5 e 3 punti battuti a Casa) con 3 punti battuti a Casa per entrambi.
Tra le fila friulane bella prova da trascinatore per Moreschi (2 su 3) ma anche per Mastrangelo (1 su 3).
Di nuovo in diamante i Thunder’s nell’ultimo game di giornata contro la Roma AllBlinds in un incontro che aveva i toni di un’ultima chiamata per il treno che conta. Partenza improduttiva per i milanesi che non riuscivano a sbloccare il punteggio nei loro primi due inning d’attacco ma concedevano agli avversari due punti nella bassa della prima e un tris di segnature nella bassa della seconda ripresa. I capitolini chiudevano, dunque l’incontro con un Big-inning di cinque punti nella bassa del terzo inning e altri due punti nella bassa del quarto inning, senza concedere nulla agli avversari, così che si aggiudicavano la contesa per 12 a 0 al termine della quinta ripresa.
Una prestazione troppo rassegnata per i Thunder’s con il solo Nesossi (3 su 4) bravo a non arrendersi.
Molto sorprendente la prova della Roma AllBlinds che metteva in mostra un’ottima sinergia tra giocatori esperti come Pierri (3 su 6 e un punto battuto a Casa),  Checchi (3 su 4 e 3 punti battuti a Casa).a Casa)  e Bassani (3 su 5 e un punto battuto a Casa)  da una parte e i nuovi sorprendenti innesti Vintila (4 su 5 e 4 punti battuti a Casa) ma soprattutto Napoli (5 su 5, 1 HR e 3 punti battuti a Casa) autore del suo primo HR IN CARRIERA.
Le partite sono state dirette dagli arbitri: Ricci, Amurri, D’Urso, Lercker e Pasquali con Burlini, Marangoni e Cossar nel ruolo di classificatori.
Questi quattro incontri registravano quattro affermazioni di compagini appartenenti al Girone Est su squadre dell’Ovest con la lotta sempre aperta tra bresciani, Felsinei e capitolini per il passaggio del turno. I Thunder’ Five dal canto loro apparivano sempre più demotivati e in cerca di nuovi stimoli.
L’Intergirone si prenderà ora un fine settimana di pausa, perchè Sabato 20 Maggio e Domenica 21 Maggio a Salabaganza si terrà la VII edizione della Mole’s Cup, affascinante torneo nel quale si fronteggeranno ben quattro selezioni: Germania, Francia, Italia e gli AllStars, ovvero giocatori stranieri che da diversi anni giocano nel nostro campionato.