AIBX2015, partito il campionato con il colpo grosso degli AllBlinds Roma

Pubblicato il mar 19 2015 - 8:20pm by Matteo Comi

Avvio incerto non tanto per quanto riguarda le partite in diamante ma quanto per il meteo, per il XIX Campionato italiano di baseball giocato da ciechi. Ciò che ha accumunato, infatti i doppi incontri che hanno costituito l’opening-day dello scorso 15 Marzo è stata proprio l’incertezza metereologica.

I Lampi Milano

La giornata sportiva si apriva alle ore 10.00 in quel di Malnate, dove per il Girone Ovest aveva luogo il doppio confronto tra Lampi Milano Campioni d’Italia 2014 e i padroni di casa dei Patrini Malnate. Un cielo plumbeo e minacciante pioggia accoglieva le due compagini ma nonostante questo il diamante del Gurian appariva in perfette condizioni, come al solito sia per quanto concerne l’erba sia per la terra rossa.

I Lampi Milano proponevano il seguente line-up: Capitan Scarso nel ruolo di battitore designato, Vasquez,  Dieng, Levantini, Comi e Allegretta, come difensore obbligato in esterno centro. I Patrini rispondevano con Capitan Marchetto, Bossetti, Case, Rossi, Stigliano nel ruolo di battitore designato e Virgili, come difensore obbligato.

I giocatori di Mr Giurleo partivano in attacco nella prima partita segnando subito due punti nel loro primo inning offensivo e un altro nella successiva seconda ripresa. Difesa meneghina attenta nei successivi due inning dei varesini che erano lasciati a secco. tutto invariato nella terza ripresa d’attacco per i biancoblu i quali, invece calavano un tris in quella successiva. Nessuna novità nel terzo inning offensivo per i patrini i quali riuscivano, tuttavia, a mettere a referto un punto nella quarta ripresa. Difese imperforabili nel quinto inning, mentre due punti segnati da entrambe le formazioni nella sesta ripresa. I milanesi chiudevano, dunque, i conti nella parte alta del settimo inning con un altro tris che voleva dire impossibilità di rimonta e 11 a 3 come risultato finale.

Buona prestazione corale in attacco per i Lampi Milano con Dieng (8 su 8 e 3 punti battuti a Casa) assoluto protagonista. Esordio assoluto in campionato per il giovane Giuseppe Allegretta, mentre prima volta tra le fila dei Lampi per Bottarelli. Tra le fila dei Patrini da segnalare le prestazioni di Capitan Marchetto (4 su 6), Bossetti (3 su 6 e un punto battuto a Casa) e Case (2 su 6 e 2 punti battuti a Casa). Esordio anche quì per Samuel Belnunzio che entrava al posto di Milena Rossi nel quarto inning d’attacco per i giocatori di Mr Chiesa.

Nel secondo game  i Patrini si schieravano con Capitan Marchetto, Case, Bossetti, El Kadrani e Virgili, mentre i Lampi si opponevano con Capitan Scarso nel ruolo di battitore designato, Vasquez, Dieng, Allegretta, Levantini e Bottarelli, come difensore obbligato.

I Patrini partivano in attacco ma senza far registrare alcuna segnatura nel loro primo inning e anche nella successiva seconda ripresa d’attacco. I meneghini sembravano riprendere il discorso portato avanti nella partita precedente, andando subito in vantaggio nel loro primo inning offensivo grazie ad Allegretta che batteva a Casa Vasquez ma poi non erano in grado di incrementare il vantaggio nella successiva seconda ripresa. Le difese la facevano da padrone per tutto il resto dell’incontro che aveva un epilogo al quanto clamoroso nella parte alta del settimo inning dei varesini. I giocatori di Mr Giurleo, infatti, dopo aver eliminato Capitan Marchetto grazie ad una spettacolare assistenza di Levantini e Case con un out messo a segno da Vasquez, decidevano di sciupare l’occasione per pervenire al doppio successo. A questo punto, infatti, saliva in cattedra uno scatenato Mr Chiesa in versione motivatore assoluto il quale incitava Bossetti a dare il tutto per tutto. Il giovane giocatore dopo due strike realizzava una valida che lo portava salvo in seconda base. Una battuta velenosa, quindi, permetteva ad El Kadrani di far pervenire Bossetti in terza Base e ad arrivare salva lei in seconda base. Sul piatto si presentava, dunque, Armando Virgili il quale caricato ancora una volta da Mr Chiesa metteva a segno una battuta che Dieng intercettava ma rilanciava in modo scorretto, così che Bossetti era libero di andare a siglare il punto del pareggio e solo un out a Casa di El Kadrani su battuta valida di Capitan Marchetto impediva ai Patrini di mettere a punto il sorpasso. Nella parte bassa della settima ripresa i Lampi non erano in grado di effettuare il controsorpasso, così che 1 a 1 rimaneva il risultato finale. Per i varesini molto positive le prove di Virgili (4 su 2 e un punto battuto a Casa), El Kadrani (2 su 5) e Case (2 su 5), sottolineando la freddezza nel finale. Rispetto al primo incontro della giornata nettamente meglio la fase difensiva con Marco Case su tutti. Tra i Lampi Milano i migliori Capitan Scarso (3 su 6), Vasquez (3 su 4 e Allegretta (2 su 5 e un punto battuto a Casa) il quale si dimostrava uomo da prime volte. Il giovane giocatore della compagine meneghina, infatti, dopo aver realizzato la sua prima eliminazione nel primo game, nel secondo incontro di giornata faceva registrare subito la sua prima valida nel suo primo turno di battuta, battendo anche a Casa il suo primo punto.

Nel complesso i Lampi Milano si sono dimostrati molto produttivi al piatto nella prima partita, mentre nella successiva non sono riusciti ad azzeccare qualche filotto per fare più punti, nonostante le belle battute di Dieng e Levantini. I Patrini dal canto loro hanno subito una vera e propria metamorfosi tra i due incontri, mostrandosi nettamente più attenti in difesa, senza mai darsi per vinti e questo li ha premiati.

Le partite sono state ben arbitrate dagli arbitri: Casiraghi, Foltran, Fior e Quisini con Di Fonzo, come scorer. Da sottolineare anche la spettacolare, puntuale e colorita prova di Gianluca Giovinetti nel ruolo di speaker.

Pioggia tra i protagonisti anche nel Girone Est. In quel di Alghero, infatti, lo svolgimento delle due partite in programma tra Tigers Cagliari e Roma AllBlinds è stato fortemente in dubbio, subendo anche del ritardo. Ciò nonostante, mentre a Malnate si spegnevano gli echi degli ultimi out, in quel del Campo Catalana Baseball i giocatori scendevano in diamante grazie ad una tregua concessa dal meteo. Su concessione del Commissario alle Attività Agonistiche Stefano Malaguti i due game si disputavano sulla distanza dei cinque inning a causa delle sfavorevoli condizioni atmosferiche e dell’orario del volo di rientro di arbitri e giocatori della Roma AllBlinds.

I cagliaritani si presentavano a questo Opening day senza due pedine importanti quali il detentore della tripla corona 2014 Dagne e Andrea Pisu, mentre i capitolini dovevano fare a meno di Federico Bassani.

La Roma AllBlinds proponeva il seguente line-up: Capitan Somma, Bernardini nel ruolo di battitore designato, Pierri, Mormino, Famiglietti e Nardin, come difensore obbligato. I Tigers rispondevano con: Zucca, Pinna, Capitan Lai nel ruolo di battitore designato, Serra, Tocco e Pretta, come difensore obbligato.

Nel primo incontro era la Roma AllBlinds a partire in attacco con zero punti nel primo inning e due segnature nella seconda ripresa d’attacco. I Tigers rispondevano con un punto a referto nel loro primo inning offensivo e un altro nella ripresa successiva, riportandosi subito in parità. Giallorossi a secco nel loro terzo inning, mentre autori del sorpasso con un punto nella loro quarta ripresa e bravi a chiudere ogni varco ai tigrotti in fase difensiva. Capitan Somma e compagni completavano, dunque, l’opera con un poker nella parte alta della quinta ripresa, senza concedere altre segnature agli avversari per un 7 a 2 come risultato finale. Tutti a referto con almeno due valide i giocatori di Mr Corazza con Capitan Somma (4 su 6 e un punto battuto a Casa), Bernardini (2 su 5 e 2 punti battuti a Casa) e Pierri (2 su 5 e 2 punti battuti a Casa) tra i migliori. Qualche difficoltà al piatto per i giocatori di Mr Gallus e Dileio alle cui assenze illustri si è sommata anche una prestazione poco esaltante di un acciaccato Antonello Lai. Unica nota positiva l’esordio di Giuseppe Tocco (2 su 4 e un punto battuto a Casa).

Nel secondo incontro i Tigers proponevano il seguente ordine di battuta: Zucca, Pinna, Capitan Lai nel ruolo di battitore designato, Pretta e Tocco, come difensore obbligato. La Roma AllBlinds controbatteva con: Capitan Somma, Checchi nel ruolo di battitore designato, Pierri, Mormino, Famiglietti e Nardin, come difensore obbligato.

I giocatori di Mr Gallus e Dileio, dopo un primo inning a secco, andavano in vantaggio nella seconda ripresa. I romani rispondevano, immediatamente, con un punto nel loro primo inning d’attacco e un’altra segnatura nella successiva seconda ripresa, portandosi in vantaggio con un 1 a 2 parziale. Isolani di nuovo neutralizzati dalla difesa giallorossa nel terzo e quarto inning, mentre Capitan somma e compagni siglavano rispettivamente uno e due punti nella loro terza e quarta ripresa offensiva. Gli ultimi assalti cagliaritani erano, quindi, di nuovo arginati dai giallorossi nella parte alta del quinto inning, così da far scattare l’impossibilità di rimonta, fissando sul 5 a 1 per la Roma AllBlinds il risultato, senza la necessità di giocare la bassa della quinta ripresa. I Tigers ci hanno provato ma i soli Serra (3 su 4) e Pinna (1 su 4 e un punto battuto a Casa) non sono bastati. Tra le fila Della Roma AllBlinds ancora una buona prestazione per Daniela Pierri (1 su 4 e 3 punti battuti a Casa) ben supportata dal battitore designato Checchi (2 su 4 e 2 punti battuti a Casa) e da Mariarosaria Famiglietti (2 su 3).

Complimenti, dunque, alla Roma AllBlinds per il doppio colpo in trasferta che gli permette di far sentire la propria voce in ottica passaggio al turno successivo. I Tigers Cagliari dimostrano quanto Dagne sia importante per l’economia offensiva del loro gioco e continuano ad essere una continua fucina di talenti.

Gli incontri sono stati diretti dagli arbitri: Menicucci, Gilardo, Italiano e Terracciano con il ruolo di scorer affidato a Deplano.

Un plauso a dirigenti delle due squadre e agli arbitri che hanno permesso lo svolgimento dei game in quel di Alghero.

Nel prossimo fine settimana squadre di nuovo in campo in entrambi i Gironi con i doppi confronti a partire dalle 10.00 tra Thunder’s Five Milano e Patrini Malnate al Gurian di Malnate e Tigers Cagliari contro Bologna White Sox CVinta presso il diamante Leoni di Casteldebole in quel di Bologna.

Il campionato entra nel vivo, quindi, preparatevi!