AIBX2015, pareggi nel deby di Milano e tra Fiorentina e WhiteSox

Pubblicato il Apr 3 2015 - 6:55am by Matteo Comi

Turno spalmato su due giorni lo scorso fine settimana per il XIX Campionato Italiano di Baseball per ciechi. A Ovest Derby in trasferta per Thunder’s Five Milano e Lampi Milano, mentre ad Est partita di cartello tra Fiorentina B. X. C. e i Bologna White Sox CVinta.

Derby al di fuori delle mura amiche per entrambe le milanesi lo scorso Sabato. Con il Kennedy ancora in allestimento, infatti il doppio incontro si è tenuto in quel di Bollate. Nella solita atmosfera da stracittadina di lusso con l’immancabile adrenalina a fiumi e agonismo alle stelle le due compagini meneghine hanno dato vita a game tirati e tecnicamente di pregevole fattura.

Tante novità e prime volte per diversi giocatori e assistenti di entrambe le squadre. Per i Thunder’s Five Milano esordi nella stracittadina di campionato con la casacca rossonera per Mr Durot, per Gianluca Giovinetti nel ruolo di spalettatore in seconda base e per Davide Moreschi tra i giocatori. Thunder’s, inoltre, privi di alcuni elementi passati al C. U. S. Brescia tra i quali anche il formidabile Ghulam il quale era, tuttavia, presente in tribuna accompagnato da Mr Brivio per studiare gli avversari. Tra i Lampi debutto nel Derby di Campionato per Renato Sabato nel ruolo di seconda base vedente e di Giuseppe Allegretta, come giocatore. Assenti per problematiche di tipo fisico Ilaria Granata e Claudio Levantini, mentre Bottarelli era alle prese con un altro impegno sportivo.

Tutto pronto e via alle ostilità sportive proprio alle 10.00 in punto con i Thunder’s chiamati al piatto di Casa Base. I giocatori di Mr Durot si producevano in un avvio autoritario con tris nel loro primo inning d’attacco ma la difesa dei Lampi dopo qualche attimo di assestamento non concedeva punti nella successiva seconda ripresa. I Biancoblu di Mr Giurleo rispondevano, immediatamente, agli avversari con un poker che voleva dire sorpasso nel loro primo inning offensivo, mentre non riuscivano ad ampliare il margine di vantaggio nella successiva seconda ripresa. Thunder’s di nuovo neutralizzati nei loro terzo e quarto inning al piatto, mentre i Lampi siglavano un altro punto nella loro terza ripresa, mentre rimanevano a secco in quella successiva. Quinto inning interlocutorio senza segnature da entrambe le parti, mentre sesta ripresa più vivace con un punto a referto per i Rossoneri di Capitan Cusati nella parte alta al quale, tuttavia, i Lampi rispondevano nella parte bassa con altri due punti. La difesa dela squadra di Mr Giurleo era, dunque, brava a chiudere ogni varco agli avversari i quali non riuscivano a fare punti nell’alta del settimo inning, così da fissare il punteggio sul 7 a 4 per i Lampi, risparmiandosi la parte bassa della settima ripresa.

Tra le fila dei Thunder’s buone prove per una scatenata e supersonica Dedaj (4 su 6), un sempre più potente Nesossi (3 su 6) e un produttivo Tedoldi (3 su 6 e 2 punti battuti a Casa). Per i Lampi line-up con almeno una valida per giocatore con in evidenza il solito Dieng (5 su 6 e 2 punti battuti a Casa) e Vasquez (3 su 6) spesso battuti a Casa da Comi (2 su 6 e 2 punti battuti a Casa) e Briglia (1 su 6 e 2 punti battuti a Casa).

Un quarto d’ora di pausa e via con un’altro game con la difesa Thunder’s meglio registrata e governata da De Regny dalla seconda base che lasciava a secco per i primi due inning i Lampi, mentre, nonostante una raffica di assistenze di Vasquez, concedevano un punto agli avversari nella loro seconda ripresa offensiva. Difese ancora protagoniste per il terzo e quarto inning di entrambe le squadre che non riuscivano a macinare punti ma Capitan Scarso e compagni pervenivano al pareggio nell’alta del quinto inning, mantenendo il risultato anche nella bassa della quinta ripresa. Finale di partita molto interessante con i Thunder’s bravi a non concedere segnature nell’alta del sesto inning ma in grado di operare il sorpasso nella sesta ripresa. Nell’alta del settimo inning, dunque, tutto sembrava scontato per Capitan Cusati e compagni ma a stravolgere tutto ci pensava Dieng il quale realizzava un fuori campo da un punto che ristabiliva la parità. I Rossoneri di Durot, tuttavia, riuscivano con Cusati, Scali e Dedaj a costruire il punto della vittoria nella bassa della settima ripresa, fissando sul 3 a 2 in favore dei Thunder’s il risultato finale.

Per i Lampi i migliori ancora Dieng (5 su 6, un HR e un punto battuto a Casa), Vasquez (1 su 6) e un sorprendente Briglia (1 su 6 e un punto battuto a Casa) il quale batteva a Casa il punto del primo pareggio nell’arco della partita. Da sottolineare, inoltre, la prova di Renato Sabato nel ruolo di seconda base vedente molto bravo a ricevere con reattività i lanci provenienti dalla difesa. I Thunder’s hanno proposto, invece, un line-up molto produttivo trascinato dal Battitore Designato Scali (5 su 6), da Dedaj (2 su 6 e un punto battuto a Casa), da Nesossi (2 su 5 e 2 punti battuti a Casa) e da Capitan Cusati (2 su 5 e un punto battuto a Casa).

Le partite sono state dirette dagli arbitri: Quisini, Finkelberg, Pavarotti e Casiraghi con Mariani nel ruolo di classificatore assistito da Di Fonzo nel ruolo di istruttore.

A Firenze, invece, altro doppio incrocio affascinante per i padroni di Casa della Fiorentina B. X. C. e i Bologna White Sox CVinta. I gigliati dovevano fare a meno di due pedine importanti, come Abate e Comuniello ma con il debutto di Andrea Lazzarini nel ruolo di terza base, mentre i felsinei registravano l’assenza di Ferrigno nel loro ordine di battuta.

Nella prima partita erano i giocatori di Mr Matteucci ad iniziare a battere ma la difesa fiorentina non permetteva loro di fare punti nei primi due inning d’attacco. Partenza, invece, travolgente per i giocatori di Mr Costa e Giudici con un Big-Inning da cinque punti nella prima ripresa, mentre a secco di punti in quella successiva. Timida risposta dei Rossoblugialli con un punto a referto nel terzo inning ma di nuovo senza segnature nella successiva quarta ripresa. Andamento a specchio per i fiorentini con un punto nel terzo inning, mentre nulla da fare nella quarta ripresa. Capitan Berganti e compagni tentavano di nuovo di accennare la rimonta con un punto nell’alta del quinto inning ma gli avversari rispondevano subito con due punti nella bassa della quinta. Altro punto per i Bologna White Sox CVinta nella parte alta del sesto inning e difesa concentrata che non concedeva niente alla Fiorentina B. X. C. nella bassa della sesta ripresa, così da tenere accesse le speranze di rimonta. I felsinei, tuttavia, erano in grado di segnare solo un punto nella parte alta del settimo inning che fissava il punteggio finale sul 8 a 4 per i padroni di Casa.

Per i Bologna White Sox CVinta i migliori sono stati Yemane (4 su 5), Capitan Berganti (4 su 7, 1 HR e un punto battuto a Casa) e Sahli (4 su 7 e un punto battuto a Casa). Per la Fiorentina B. X. C. almeno una valida per ogni componente del line-up e in evidenza Musarella (4 su 6 e un punto battuto a Casa), Lazzarini (4 su 6 e 3 punti battuti a Casa) e Jerid (3 su 6 e 3 punti battuti a Casa).

Avvio deciso anche nel secondo game di giornata per la Fiorentina B. X. C. con un tris a segno nel primo inning d’attacco ma senza affondare ulteriori colpi nella seconda ripresa. Difesa gigliata in controllo anche per i primi due inning offensivi dei Bologna White Sox CVinta che non mettevano a referto nessun punto. I felsinei, tuttavia, si riprendevano, lasciando prima a secco i gigliati per il loro terzo e quarto inning per poi piazzare uno squillo di avvertimento nella loro terza ripresa alla quale non facevano seguire altre segnature in quella successiva. Il quinto inning si dimostrava, dunque, decisivo, perchè al punto siglato dai giocatori di Mr Costa e Giudici Capitan Berganti e compagni rispondevano con un poker che ribaltava il punteggio nella bassa della quinta ripresa. I gigliati non si lasciavano intimorire e pervenivano subito al pareggio nella parte alta del sesto inning ma la bassa della sesta ripresa faceva registrare altri due punti per i felsinei. Solo un punto per i padroni di Casa nell’alta del settimo inning, così che i Rossoblugialli si aggiudicavano l’incontro con il punteggio di 7 a 6 finale.

Per la Fiorentina B. X. C. da sottolineare le ottime prestazioni di Di Terlizzi (2 su 6 e 4 punti battuti a Casa), Parisi (1 su 6 e 2 punti battuti a Casa) e Lazzarini (4 su 6). Per i Bologna White Sox CVinta i migliori sono stati Capitan Berganti (3 su 6 e 2 punti battuti a Casa), Iorio (1 su 4 e 2 punti battuti a Casa) e Sahli (4 su 6).

Le partite sono state dirette dagli arbitri: Amurri, Luciani, D’Urso e Pasquali con Pieri nel ruolo di classificatore.

Il campionato proseguirà il 12 Aprile con l’esordio in quel di Brescia dei debuttanti in campionato Blufire C. U. S. Brescia opposti ai Patrini Malnate, mentre a Roma si scontreranno La Roma ALLBlinds e la Fiorentina B. X. C. con la certezza che dopo queste partite comincieranno a delinearsi le gerarchie all’interno dei due gironi, dunque, mi raccomando attenti!