AIBX2015, la pioggia disturba l’Opening Day

Pubblicato il Mar 27 2015 - 10:53am by Matteo Comi

“Piove senti come piove…”

Questo frammento del famoso brano di Jovanotti rappresenta la ragione che ha reso incompleta la seconda giornata del XIX Campionato Italiano di Baseball per ciechi.

Meteo e clima, infatti, sono stati di nuovo protagonisti ma mentre la scorsa settimana i games erano riusciti ad essere giocati tranquillamente, questa volta la pioggia incessante che ha flagellato sin dalle prime ore del mattino di Domenica il diamante Gurian di Malnate ha fatto saltare il doppio confronto tra i Patrini e I Thunder’s Five Milano.

Nel girone Est, invece, nonostante le temperature un po’ rigide si è tenuto presso il campo Leoni di Casteldebole Bologna il doppio incontro tra la nuova squadra dei White Sox Bologna CVinta e i Tigers Cagliari.

I felsinei si presentavano con le novità Marco Ferrigno, Mancinone e Iorio provenienti dalla CVinta Ravenna, mentre i Tigers erano ancora privi di Dagne e Pisu ma con Tocco di nuovo titolare. Nel primo incontro partivano al piatto i cagliaritani, senza, tuttavia, mettere a referto nessun punto nel loro primo inning offensivo rimanendo a secco anche nella successiva seconda ripresa. I giocatori di Mr Matteucci rispondevano, invece, con un punto nel loro primo inning d’attacco e un poker nella seconda ripresa. Difesa felsinea ancora impenetrabile nel terzo inning offensivo degli isolani che riuscivano a mettere a segno un punto nella quarta ripresa. Capitan Berganti e compagni mettevano poi a referto un altro punto nel loro terzo inning offensivo, aggiungendo poi altri tre punti nella loro quarta ripresa. Timida reazione isolana nella parte alta del quinto inning con due punti a referto ma i Bologna White Sox CVinta chiudevano i conti con altrettante segnature nella bassa della quinta ripresa, aggiudicandosi l’incontro per manifestà superiorità e fissando il punteggio sul 3 a 11 finale.

Per i cagliaritani, comunque, buone prove per Serra (5 su 5), Antonello Lai (3 su 5 e 2 punti battuti a Casa) e Zucca (3 su 6). Per i Bologna White Sox CVinta prova consistente di tutto il line-up a segno con almeno una valida a testa. Tra i migliori Yemane (4 su 4 e un punto battuto a Casa), Sahli (4 su 6, 1 HR e 4 punti battuti a Casa), Capitan Berganti (3 su 5 e 2 punti battuti a Casa) e Di Flaviano (2 su 2). Da segnalare troppa tensione tra tecnici e assistenti in campo e l’espulsione al quinto inning di Marco Ferrigno.

Nel secondo game erano i felsinei a partire in attacco con un punto nel loro primo inning e altri due nella successiva seconda ripresa. I Tigers sembravano partire con un piglio differente, accorciando subito le distanze con un punto nel loro primo inning d’attacco ma rimanendo a secco nella successiva seconda ripresa. Bologna White Sox CVinta con parziali identici nei successivi terzo e quarto inning con rispettivamente ancora uno e due punti messi a segno nelle loro due riprese offensive. Gli isolani sembravano accusare il colpo e non erano in grado di segnare punti ne nel loro terzo inning e neppure nella successiva quarta ripresa offensiva. I giocatori di Mr Matteucci calavano un tris nella parte alta del quinto inning cercando di dare uno strattone decisivo alla partita ma Capitan Lai e compagni mettevano a referto un punto nella bassa della quinta ripresa che impediva la manifesta superiorità. I giocatori di Mr Gallus e Dileio non riuscivano, tuttavia, a rientrare in partita definitivamente, così che le difese la facevano da padrone nei due inning successivi, facendo terminare la partita 9 a 2 per i Bologna White Sox CVinta alla settima ripresa.

Per i bolognesi 19 valide con tra i migliori Marco Ferrigno (4 su 6, 1 HR e 2 punti battuti a Casa), Sahli (6 su 8, 1 HR e un punto battuto a Casa), Pierini (4 su 7 e 3 punti battuti a Casa) e Yemane (3 su 5 e un punto battuto a Casa).

Per i sardi da evidenziare le prestazioni ancora positive di Serra (2 su 6), Antonello Lai (2 su 6 e un punto battuto a Casa) e l’esordiente Tocco (2 su 6).

I games sono stati diretti dagli arbitri: Ricci, Carlotti, Cristin e Domenicucci con Alessandro Meli nel ruolo di classificatore. Agli incontri hanno partecipato, come addestramento anche Aspiranti arbitri: Bertacche, Bizzotto, Finelli, Gobbio e Frigeri.

 

Partite molto interessanti anche nel prossimo turno con a Ovest il sempre sentito Derby tra Thunder’s Five Milano e Lampi Milano, mentre a Firenze i Bologna White Sox CVinta saranno chiamati a confermare quanto di buono fatto all’esordio contro la Fiorentina B. X. C. sperando sempre che il meteo non decida di riservarci qualche altra sorpresa.