AIBX2014, post-season let’s go!

Pubblicato il Giu 21 2014 - 10:44am by Matteo Comi

Il clima atmosferico ci sta regalando afose giornate alternate a temporali di notevole intensità con il termometro che sembra seguire il saliscendente andamento di un’inedito ottovolante ma per il Baseball per ciechi le temperature sono torride già da diverse settimane. Il motivo è semplice, infatti, l’aria comincia a riempirsi di quel dolce e inconfondibile profumo di post-season, fragranza desiderata e tanto attesa da giocatori, tecnici e assistenti.

Il diamante del Leoni di Casteldebole è pronto, come ogni anno ad ospitare i due doppi incontri che ci consegneranno le finaliste che si contenderanno il titolo di Campione Italiano 2014. Quest’anno, inoltre, bisogna precisare che non vi sarà una Finale secca ma le pretendenti al trono italiano si affronteranno al meglio dei tre games, ricalcando la formula delle world-searies a stelle e strisce.

Prima di pensare, tuttavia, alla Finale concentriamoci sulle due Semi-Finali dei prossimi 21 e 22 Giugno. Le prime due formazioni a scendere in campo saranno i Thunder’s Five Milano opposti ai Bologna White Sox nel pomeriggio di Sabato 21 Giugno, mentre Domenica 22 Giugno mattina spetterà alla Fiorentina B. X C. affrontare i Campioni D’Italia 2013 dei Lampi Milano. Final Four di spessore assoluto con tutte le pretendenti che hanno nelle loro bacheche almeno un titolo nazionale potendo citare rispettivamente i 6 titoli per i Thunder’s Five Milano, i 3 per I Bologna White Sox, i 3 per la Fiorentina B. X. C. e uno per i Lampi Milano.

In attesa che mazze, guantoni e palline incomincino a regalarci emozioni analizziamo andamento e stato di forma delle quattro squadre.

 

Thunder’s Five Milano

 

L’armata Rossi si presenta alle Final-four, come solito da favorita. Percorso netto per i meneghini con due  sconfitte ad opera dei Tigers Cagliari e della Roma AllBlinds con quest’ultima a qualificazione già conquistata. Compagine brava in entrambe le fasi con Ghulam sempre determinante. L’unico rischio per i sei volte Campioni d’Italia potrebbe essere l’eccesso di sicurezza nei propri mezzi e il nervosismo da favoriti. Tra le fila milanesi si segnala l’ottima stagione da esordiente di Ashgar e l’ottimo stato di forma di Capitan Cusati.

 

Bologna White Sox

 

La stagione dei felsinei ricalca un po’ quella dello scorso anno con un dominio netto da 5 vittorie e un pareggio nel girone Est e poi un tracollo nell’intergirone con tre sconfitte e un pareggio con i Patrini Malnate. I giocatori di Mr Natalini si sono lasciati, dunque, sfilare il primo posto del raggruppamento ritrovandosi a battagliare con gli eterni avversari dei Thunder’s Five Milano. I Bologna White Sox sono in ogni caso squadra tosta formata da veterani di questo sport mediamente potenti dal piatto, dunque, meglio la fase offensiva di quella difensiva che è apparsa nel corso della stagione un po’ confusionaria. Punti di forza di quest’anno sono il solito Sahli il cui andamento, tuttavia, ricalca quello del team e il sempre più costante Yemane, lead-of di tutto rispetto, rapido e anche potente dal piatto.

 

Fiorentina B. X. C.

 

I gigliati sono l’assoluta sorpresa del torneo. Molto bravi a cedere ai Bologna White Sox solo in un incontro del girone per poi apportare il sorpasso con un intergirone nettamente migliore rispetto agli avversari. Quello che più meraviglia è la semplicità con la quale Mr Ranieri sia riuscito a rivitalizzare un ambiente che la scorsa stagione sembrava totalmente alla deriva. Un gruppo unito, giovane e polivalente nel quale tutti si sentono importanti. Una squadra molto ben organizzata in fase difensiva e capace di esibire grinta abbinata a rapidità in fase offensiva. Nella stagione della Fiorentina B. X. C. spiccano la regolarità e la rapidità di Oliveri di ritorno dalla parentesi milanese ma anche la maturità atletica di un sempre più leader Danilo Musarella.

 

Lampi Milano

 

Bel lavoro compiuto da Mr Giurleo, dai suoi giocatori e assistenti che hanno saputo assorbire il ritorno a Firenze di Oliveri e Trefolello e la partenza di Moreschi destinazione Malnate, riuscendo con qualche patema supplementare a riconfermarsi alle Semi-Finali a discapito degli arrembanti Tigers Cagliari. I milanesi hanno mostrato durante la stagione fasi alterne, senza eccellere in attacco o difesa ma hanno mostrato un carattere sempre combattivo da never give up come è stato dimostrato nella partita di intergirone decisiva giocata contro la Roma AllBlinds a Firenze, dunque, attennzione agli avversari. Tra i Bianco-Blu si segnalano le interessanti prestazioni di Matteo Briglia e Matteo Comi che si sono alternati nel ruolo di battitore designato fornendo un importante apporto alla causa comune.

 

Questi sono alcuni dei numerosi temi che caratterizzano questi incroci ma meglio non dilungarci troppo e lasciare spazio all’immaginazione prima che i sogni vadano a concretizzarsi Sabato pomeriggio alle 16.30 con il “Gioco!” urlato dall’arbitro di Casa Base, segnale inequivocabile che darà il via alle “ostilità sportive” di questa nuova e appassionante post-season, sperando, come sempre, che vinca il migliore!