La Champions Cup… in pillole

Pubblicato il Giu 5 2019 - 8:42pm by Maurizio Roveri

Weert Van Niels

Si chiama Sharton Lebacks, e’ il pitcher (????) che il team belga dei Deurne Spartans ha scelto come “partente” contro Amsterdam. Questo ragazzo ha fatto appena in tempo a metter piede sulla collinetta del Teseo Bondi di Castenaso che… e’ stato investito da una bufera di legnate. Palline che schizzavano via e volavano da tutte le parti. Ai suoi occhi gli olandesoni debbono essergli sembrati extraterrestri, dei mostri cattivi. Il malcapitato Sharton e’ rimasto sul monte per 1 inning e… 1 out. Uno spazio di tempo che a lui è presumibilmente sembrato eterno. Un incubo, in particolare l’inizio del tempestoso secondo assalto dei Pirati di Amsterdam. Gli olandesi, spietati, hanno costretto Sharlon Lebacks a subire 11 punti in 1.1 inning, realizzando su di lui 9 punti nel secondo inning. Sul punteggio di 0-11, il manager dei belgi e’ andato a chiamare giù il suo lanciatore partente. La partita e’ poi finita 17 a 0, per “manifesta” al quinto inning
• Scatenato Delano Solassa nell’Amsterdam che ha travolto gli Spartans. 4 su 4 per Selassa in battuta, con 1 fuoricampo, 1 doppio, 4 rbi. Tre battute valide per Gilmer Lampe: l’ex-Fortitudo ha battuto anche un triplo e un doppio.
• Amsterdam ha due giocatori che stanno viaggiando con 600 di media battuta dopo le prime due partite di questa European Champions Cup 2019. Sono Sherlon Schoop e Denzel Richardson.
• Rotterdam ha vinto per “manifesta superiorità” al settimo inning (14-4) contro Bonn. Ma… i Capitals della Germania sono stati in vantaggio per quattro inning. Vincevano 4-0. Due punti in apertura e 2 punti al quarto inning. Poi, il carismatico Kemp – l’uomo che era stato decisivo nella equilibrata sfida contro Parma – ha bruscamente svegliato i suoi compagni ancora addormentati (la partita e’ andata in scena alle 10,30 del mattino). Il quinto attacco del Neptunus Rotterdam e’ stato un big inning da 8 punti. Lanciatore vincente per Rotterdam e’ stato il “rilievo” Brendan Schoemaker, il quale in 3.2 riprese lanciate ha firmato 6 strikeout.
• 6 rbi a testa per Koutsoyanopulos e per Vinales (entrambi autori di 2 HR) nel ParmaClima che si è abbattuto violentemente sugli Huskies francesi di Rouen. Bottino sostanziosissimo per il gruppo diretto da Guanguido Poma: 21 punti (record delle prime due giornate della manifestazione), 18 battute valide, 19 rbi, 8 battute extrabase (4 homers, 3 doppi, 1 triplo).

WordPress Author Box
Maurizio Roveri

Giornalista professionista, nato il 26 novembre 1949 a Bentivoglio in provincia di Bologna. Ha iniziato la sua brillante carriera giornalistica come redattore di Stadio nel 1974 per passare poco dopo al Corriere dello Sport-Stadio, dove è rimasto fino al gennaio del 2004. E’ iscritto all’Albo dei giornalisti professionisti dal luglio del 1977. Al Corriere dello Sport è stato responsabile del basket e del pugilato nella redazione di Bologna. Capo rubrica per il Corriere dello Sport-Stadio del baseball, sport seguito fin dal 1969 come collaboratore di Stadio. Molte le sue esperienze da inviato a cominciare dai campionati mondiali di baseball del 1972 in Nicaragua, del 1988 in Italia, del 1990 in Canada, del 1998 in Italia, nonché alle Universiadi di Torino del 1970 e ai campionati Europei del 1971, del 1987, del 1989, del 1991, del 1999. Collaboratore del quotidiano “Il Domani di Bologna” per baseball, pugilato, pallavolo dal 2004 al 2007. Creatore del sito internet specializzato sul baseball Doubleplay.it e collaboratore dei siti Baseballitalia.it, Baseball.it e BoxRingWeb.it. Entra con l’inizio del 2012 nel gruppo editoriale di InLiberaUscita, ricoprendo la posizione di opinion leader e di redattore da Bologna. Nel marzo del 2012 è cofondatore del sito specializzato BaseballMania.it di cui oggi è coordinatore giornalistico.