Scroll to Top

Flavio Orati
Flavio Orati

Flavio Orati sulla soglia dei sessanta - Padova 4/10/55 - ho iniziato come tutti con gli allievi nell'Arcella Padova-baseball che avevo 8 anni. Poi juniores,e la serie C con la squadra dell'oratorio che ci ha accompagnato per molti campionati da eterni secondi in competizione perenne con Verona, storica scuola di riferimento per noi veneti dell'epoca,riuscendo a conquistare in un lontanissimo campionato la possibilità di fare un torneo per passare alla serie maggiore. la gestione ecclesiastica della squadra - i frati di S.Antonio - ha rinunciato alla partecipazione facendo sfumare il nostro sogno rincorso per anni. Sciolta la squadra, abbiamo costruito con le nostre mani in tempo record un campo per farci disputare il campionato autotassandoci - erano tempi duri ma ricchi di solidarietà - tanto che siamo riusciti a creare una società ex novo e disputare almeno tre campionati di C. Nel frattempo uno sponsor quasi vero Bellamio, ha preso in mano il futuro della squadra con molti dissensi che hanno fatto migrare alcuni di noi verso l'altra storica compagine padovana: quella del CUS Padova.Intanto con l'età crescevano anche gli impegni e il nostro baseball spartano e universitario nonostante i campionati di B doveva lasciare il posto alla vita ma fino ai quarant'anni non ho abbandonato se non con qualche rara sosta, la frequentazione dei diamanti. Ed ecco che tornato a Padova ho ripreso a seguire la squadra nella sua performance stupenda della vittoria del campionato A federale e contestualmente anche della coppa Italia: un team che meritava sacrifici ulteriori nonostante la mia BPCO (broncopatia cronica ostruttiva) che non mi fa più respirare tanto bene. Eccomi qua che provo ad interpretare il baseball per le colonne on line di Baseballmania..... secondo la mia pluridecennale esperienza iniziata da esterno centro con l'erba che era più alta di me, per poi giocare in seconda e poi interbase, ma all'occorrenza ho ricoperto tutti i ruoli!!

Con le tecnologie odierne tutto cambia realmente. Anche in casa Tommasin. Con una videoconferenza tenutasi ieri sera dal Palabobo del Plebiscito –...

Un deciso colpo di reni consente al Tommasin Padova di assestare l’ossatura del proprio Roster in questi primi giorni del 2018. Dopo essere stati a lungo...

In questo periodo di incertezze, anche il Tommasin Padova lascia scivolare il tempo osservando dalla città veneta la naturale successione degli eventi....

Alessandro Rosa Colombo a lavoro con la nazionale Mentre il mercato IBL inizia ad entrare nel vivo svelando già i primi colpi clamorosi, dalle fila del...

Giuseppe Sciacca, – Beppe per tutti – come si dice in questi casi, ma senza retorica, lascia Padova e la Tommasin davvero con il cuore in mano....

Stagione che si chiude, stagione che si apre. Si è chiusa con due game – il 2° e il 5° – che saranno ricordati tra le pietre miliari delle best...