SerieA2, finisce in pareggio tra Godo e Viterbo

Pubblicato il Mag 16 2018 - 8:55pm by Redazione Baseballmania

La trasferta a Viterbo per la prima giornata d’intergirone, termina con una vittoria a testa per  i due team: 2-9/12-1. In gara uno, per il Godo, il partente Galeotti, dopo i primi due inning in cui gli avversari segnano 2 punti, con l’aiuto della difesa conclude le sue sette riprese lasciando i padroni di casa  a 2, ottimo il lavoro del rilievo Piumatti che nelle due riprese di gioco  non fa vedere la prima base agli avversari. Per il Godo sono due i big inning che portano la vittoria in Romagna; al quarto inning inizia Servidei L. con un singolo sull’esterno sinistro, seguito poi dal doppio di Evangelista in fondo all’esterno centro e ambedue segnano il punto con il doppio tutto a destra del diamante di Gelli. Le mazze godesi sembrano aver trovato il ritmo giusto, anche Rubboli e Servidei M. mettono a segno due bei singoli rivolti all’esterno centro e destro, portando a casa Gelli per il terzo punto, mentre Rubboli segnerà il quarto punto per la volata di sacrificio di Melandri. Al termine della quarta ripresa il Godo conduce per 4-2. Al settimo inning il Godo fa replica ed è Meriggi D. che da il via con un singolo a destra, Bucchi e Servidei L. un bel singolo all’ esterno centro, ora è Evangelista che si trova nel box di battuta con basi piene e zero out. La sua mazza colpisce duro con un doppio sull’esterno destro e sono tre punti battuti a casa, lui stesso segnerà l’ottavo punto su errore difensivo sulla battuta di Gelli, il quale segnerà il nono e ultimo punto per il Godo.

Raggiunto al telefono il manager Bortolotti si dichiara soddisfatto del risultato e del lavoro della squadra e inoltre dice:

“si è giocato a baseball, abbiamo messo a segno molte valide e tutti quanti hanno fatto un buon lavoro producendo punti, siamo partiti in svantaggio, ma siamo stati bravi a rimontare, un bel risultato”.

 

Gara due ha inizio e subito dal primo inning si intuisce che piega prenderà la partita. Il partente Riello non è certo nella sua giornata migliore e parte male, nelle sue due riprese di gioco , tra basi regalate colpiti e valide, i padroni di casa si portano subito sul 4-0 e a questo punto il Godo non reagisce, è spento. Uniche tre valide il singolo di Meriggi G. al secondo attacco, il doppio di Servidei M. alla terza ripresa e il singolo di Bucchi alla quinta. Nemmeno il monte di lancio ha molta fortuna, i lanciatori si alternano, ma nulla da fare, non c’è via di scampo, ha fatto tutto il Godo:( Viterbo 4 valide) tra basi ball colpiti lanci pazzi e tre errori difensivi, la vittoria del secondo incontro è per il  Viterbo che conclude al settimo inning  per 12 – 1.

Dopo la prima partita, non mi sarei mai aspettata un risultato del genere, perdere si, ma così non ci sta, non può esistere un’altalena di risultati da bellissimi a pessimi. E’ giunta l’ora di darsi una mossa a capire chi si è e che cosa si vuole ottenere.

Il prossimo appuntamento è per sabato 19 maggio ore 15.30 e 20.30 al diamante A. Casadio dove il Godo ospiterà il Nettuno 2 per la seconda giornata d’intergirone.

Di Flavia Zanchini