Paternò vince una gara a tavolino. Irregolare la posizione di Pizziconi

Pubblicato il Lug 23 2020 - 11:36am by Redazione Baseballmania

Irregolare la posizione del lanciatore Andrea Pizziconi, il Giudice Sportivo della FIBS assegna la vittoria a tavolino al Paternò per 9-0 ribaltando il risultato del campo che aveva visto la vittoria per 11-1 del Nettuno.

A far intervenire il Giudice Sportivo è stato il reclamo, presentato fuori tempo massimo dai Red Sox Paternò, sulla posizione del giocatore Andrea Pizziconi in seguito al comunicato diramato dal Bologna nella giornata di lunedì 20 luglio.

Nei fatti il Nettuno BC 1945 aveva provveduto al pagamento del cartellino per il passaggio definitivo del giocatore nella mattinata di venerdì 17 luglio. Solo tre giorni dopo il Bologna effettuava l’operazione sul gestionale della FIBS per il passaggio del cartellino. Tre giorni fatali per far scattare la segnalazione dei Red Sox e poi l’intervento d’Ufficio, in quanto il reclamo era fuori tempo per essere accolto.

 

5 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Temistocle 23 luglio 2020 at 11:55 -

    E ci vogliono 3 giorni per accendere un computer……

  2. Luciano 23 luglio 2020 at 12:00 -

    Tre giorni dopo….complimenti!

  3. Francesco 23 luglio 2020 at 12:03 -

    Bologna non si smentisce mai. Ci mette tre giorni per fare quattro clic su un computer e poi fa comunicato stampa per dire a tutti che Pizziconi sabato scorso era ancora del Bologna. Che bassezze da parte di una dirigenza che pensa di essere la migliore di tutte. Avete incassato i soldi e quindi avete il dovere di trasferire il giocatore nel minor tempo possibile, a voi ci sono voluti tre giorni per accendere un PC e fare quattro clic sulla tastiera. Tanto tutto prima o poi ritorna, e nel 2021 ci rivediamo in A1 e dovete venire a Nettuno, già vi stiamo aspettando.

  4. Federico 23 luglio 2020 at 14:00 -

    Come mai avete fatto giocare un atleta del quale sapevate chiaramente di non essere in possesso del cartellino?

    • Malvagio 26 luglio 2020 at 21:55 -

      Si vede che le banche nettunesi lavorano anche al sabato e la domenica, e danno per scontato che una volta eseguito il bonifico, questo arrivi istantaneamente sul conto della Fortitudo Baseball. Per fortuna la dirigenza Fortitudo, (che stando ai risultati raggiunti negli ultimi anni non ha bisogno di pensare di essere la migliore di tutte… lo è e basta) prima di regalare il cartellino di un giocatore, aspetta ad accendere il computer solo quando la banca gli dice che il bonifico per Pizziconi è arrivato. Si andrà a Nettuno nel 2021, e i due volte campioni d’Italia e d’Europa se la stanno già facendo sotto, terrorizzati da ciò che capiterà. Ovviamente la dirigenza nettunese non ha alcuna colpa: poteva far partire il bonifico due giorni prima, poteva confrontarsi con la dirigenza bolognese sulle tempistiche, preso atto che a Bologna le banche sono pigre e riposano il sabato e la domenica, in assenza di ufficialità potevano semplicemente lasciare in tribuna Pizziconi per una domenica.