A Federale, il Modena cede al Verona nel recupero

Pubblicato il apr 16 2015 - 12:49pm by Cecilia Vecchi

Un disastroso terzo inning costringe la Comcor Modena alla prima sconfitta stagionale, nel recupero di Gara 1 valido per la prima giornata del Campionato 2015, non giocata il 4 Aprile scorso per pioggia.

Entrambe le squadre decidono di tenere a riposo i propri lanciatori partenti, e la Comcor si affida al giovane Fabio Riccò. Il lanciatore, classe 1995, paga forse l’emozione dell’esordio e dopo un primo inning traballante ma chiuso a zero punti, concede una segnatura agli avversari, e altri due punti al terzo inning, prima di essere rilevato da Paltrinieri. Neanche il lanciatore mancino riesce ad arginare l’attacco scaligero, e concede altri tre punti, riuscendo ad ottenere solamente la seconda eliminazione. Con il punteggio di 6 a 0, il manager Marchi si vede costretto a buttare nella mischia Erik Soto, che chiude l’inning con uno strike out.

La Comcor reagisce immediatamente e, nella parte bassa del terzo inning, cerca il riscatto e accorcia le distanze: Labriola si porta in posizione punto con un bel doppio all’esterno centro, poi un errore dell’interbase Bertagna e le valide in sequenza di Scerrato, Vecchi e Angelotti portano il risultato sul 6 a 4 e costringono il Manager di Verona, Cortese, a sostituire il lanciatore Bertagna.

Soto ammutolisce le mazze veronesi e la Comcor, nella parte bassa del quarto, spreca l’occasione per pareggiare i conti: Baraldi, in base su valida, si fa cogliere fuori base e Corrado, dopo un bel singolo all’esterno destro, viene eliminato sulla corsa a casa base dopo una valida di D’Amico. La Tecnovap segna un punto al settimo e uno all’ottavo, portando il risultato sull’8 a 4. Modena riesce a replicare con un solo punto nella parte bassa dell’ottavo inning (valide di Baraldi e Campazzi), ma non va oltre. Nota positiva per il Modena, il ritorno sul monte di lancio di Gabriele Pritoni, fermo per quasi un anno per un infortunio alla spalla.

Non bastano un ottimo Vecchi (2/3 con due basi ball e ben tre basi rubate), il solito Labriola (2/3) e un ispirato Campazzi (2/4 per lui e due spettacolari prese in tuffo); la Comcor paga caro alcuni errori difensivi e cede ad un Verona cinico, ma non insuperabile. Bisogna ripartire dalla reazione vista nella parte bassa del quarto inning, dove le mazze gialloblù hanno fatto vedere ciò di cui sono capaci.

Archiviata Gara 1, si attende ora il doppio incontro casalingo di Sabato 18 Aprile, sempre allo Stadio Torri di Modena. La Comcor ospita il Sala Baganza.