A Federale, due grandi derby tra Ronchi e Trieste!

Pubblicato il Mag 12 2014 - 10:14am by Livio Nonis

Per ogni giocatore il derby è una partita particolare con qualche emozione in più. Parlando del baseball del Friuli Venezia Giulia  uno dei derby di maggior rilievo è quello tra Trieste e Ronchi dei Legionari. L’ultimo scontro diretto tra le due squadre risale al 2008, quando entrambe le formazioni militavano nella serie C1. Con le partite di domenica è stato scritta un’altra meravigliosa pagina di questo evento. A giudicare dalle due vittorie  degli ospiti (2-10 e 1-5 i  risultati finali) si direbbe una giornata facile per la capolista e due incontri portati a casa senza grosse difficoltà. Ma quello che si è visto in campo  è stato qualcosa di ben diverso. La prima partita è stata abbastanza a senso unico con gli ospiti sempre in vantaggio, il secondo incontro invece è stato semplicemente un grandissimo spettacolo di baseball che varrebbe il biglietto d’ingresso.

Ma procediamo in ordine cronologico. La prima partita ha visto le due formazioni ad armi pari fino alla terza ripresa, quando la Junior Alpina IS Copy ha sofferto un momento di difficoltà del lanciatore partente Avancini, sostituito poi da Andrea Tamaro. Tamaro ha dimostrato, con un ottima prova, di essere in grande recupero dopo un inverno difficile causa problemi di salute ed ha retto per diverse riprese lasciando poi il posto a Marussich Michele. Da segnalare diverse buonissime prove in battuta per i  giocatori triestini, tra le quali c’è sicuramente da segnalare il fuoricampo di Diaz nella settima ripresa.

Ed eccoci al secondo incontro. Nessuna descrizione potrebbe essere all’altezza della partita vista in campo e per capirlo  basta dire che il punteggio di 1-1 si è sbloccato alla tredicesima ripresa dopo ben quattro supplementari,  a favore della squadra dei New Black Panthers. Va subito sottolineata l’ottima prova di entrambe le squadre che si sono battute veramente ad armi pari, ma soprattutto mettendo in campo delle giocate individuali e di squadra veramente degne della serie A. Detto questo la partita ha visto la Junior  Alpina IS Copy schierare come lanciatore partente Greco, autore di un’ottima prova con un solo punto subito. Il coach Perini, assistito da Mederos e Hmeljak (assente questa volta Serra), ha mandato in seguito sul  monte Marussig che, supportato anche da un’ottima difesa, ha messo in campo  una prova magistrale. Al nono inning e in quelli supplementari la Junior Alpina IS Copy è stata spesso vicinissima alla vittoria e in ben tre occasioni è mancato un pizzico  di fortuna per spuntarla (da sottolineare anche le eccezionali giocate difensive dei giocatori dei New Black Panthers). Arrivati così al tredicesimo inning ormai a corto di energie è subentrato sul monte Marussich Manuel (dopo 21 riprese giocate in terza base) avvicendato poi da  Tamaro. Con una base su ball e due battute valide la squadra di Ronchi è riuscita a portare a casa quattro punti che i  triestini non sono riusciti più a recuperare.
Il  lungo applauso finale delle due tifoserie ha premiato i giocatori di entrambe le compagini.

Questo il tabellino delle partite:

 

New Black Panthers          0 1 5 0 0 0 0 4 0
Junior Alpina IS Copy        0 0 1 0 0 0 1 0 0

 

New Black Panthers          1 0 0 0 0 0 0 0 0   0 0 0 4
Junior Alpina IS Copy        0 0 0 0 1 0 0 0 0   0 0 0 0