A Federale, contro i Redskins vittorie salvezza per lo Junior Alpina Trieste

Pubblicato il Lug 15 2014 - 7:18pm by Redazione Baseballmania

Ultima trasferta di lunga gittata a Trieste per i Redskins. Questa ultima giornata è stata indubbia, per via del meteo, sino all’ultima ora ma poi, per via della necessità ai fini della classifica dei play out in quanto sia l’Alpina che l’Europa (contro Verona) si giocavano il posto in serie A Federale si è reso necessario disputarla. Imola, da parte sua, si è presentata a questo incontro con una importante assenza di atleti: Delgado, Cortini, Vignali e Boscolo.

Tuttavia, pur non essendo necessaria nessuna vittoria in quanto i Pellerossa erano ormai saldamente ancorati al loro terzo posto in classifica finale e per cui di diritto ai play off, Imola decide di giocare questa giornata con gli stessi schemi utilizzati contro l’Europa… la prima partita con gli atleti di ruolo e la seconda dando totalmente spazio ai rookies.

La prima partita vede un inseguimento da parte dei Pellerossa quando un big inning, da 4 punti al quarto, fa prendere il largo all’Alpina. L’incontro si chiuderà sull’undici a dieci per i Triestini con un big inning Imolese al nono da 4, purtroppo insufficiente per impattarla. Poche le valide Imolesi contro i sei errori commessi: un singolo per Gelli e Minardi, un doppio per Belletti e due singoli per Sosa e Rubboli.

La seconda partita, persa per 13 ad 8 vede una vera e propria sarabanda di giocatori alternarsi tanto da mettere in crisi gli scoorer. In questa partita calcano il diamante tutti i giovani che, per via di motivi di gioco o di presenza nel corso dell’anno, non hanno potuto avere molto spazio: Bardasi Francesco, Tampieri Diego, Shurbaji Karim, Visani Manuel, Capelli Enrico. Buona la prova di questa squadra mista rookies che, sino al quinto, tiene testa, in vantaggio di un punto, ai Triestini e questo fa ben sperare per i prossimi futuri prelievi dal vivaio.

Ora Imola è in attesa di sapere,  già dal prossimo week end, contro quali squadre dovrà giocarsi i play off, squadre tra le quali spiccano formazioni come il Grosseto e il Ronchi. Tuttavia sino ad oggi Imola ha dimostrato di essere più in difficoltà con le squadre di poco spessore che non con le formazioni più forti, strano aspetto psicologico. Ma, del resto, quanto si era prefissato l’Imola, ovvero fare la miglior figura possibile scendendo in campo con una squadra senza stranieri e fortemente rimaneggiata con i giovani, è stato più che rispettato ed ora occorre giocare queste ulteriori 5 partite divertendosi al meglio.