A Federale, Collecchio di potenza in gara 1. HR di Van Heydoorn

Pubblicato il Mag 5 2014 - 2:12pm by Redazione Baseballmania

Van Heydoorn dopo il fuoricampo

E’ stato un gran sabato pomeriggio di baseball, allo stadio collecchiese di via Montessori, peccato che poi si sia abbattuto un autentico diluvio verso le ore 20.00, che ha costretto gli arbitri ad annullare la seconda partita per l’impraticabilità del campo.

Gara 1 iniziava con qualche patema legato al meteo, la giornata di venerdì era stata molto piovosa e il campo si presentava in condizioni abbastanza “pesanti” nella mattinata di sabato, specialmente la parte degli esterni era più simile ad uno stagno che ad un campo da baseball.

Complice però un bel sole e la solerzia degli addetti al campo, alle ore 16.00 (con una mezz’ora di ritardo) e dopo l’inno nazionale, l’arbitro Checchi poteva finalmente chiamare il “playball!”.

Davanti ad un numeroso pubblico, come quello di tutte le sfide tra queste due squadre, ed un sole piuttosto caldo, iniziava così il 29.mo derby in serie A tra Collecchio e Sala Baganza.

Sul monte si sfidano Dazzi e Fornasari, due bandiere delle proprie formazioni e due protagonisti da lungo tempo di questo match.

Il Collecchio deve fare i conti con un’altra defezione dell’ultimo minuto, Pessina infatti resta al palo (come Dazzi settimana scorsa) appiedato da un virus influenzale.

Ceccaroli manda Van Heydoorn a ricevere, con Zanichelli, Rivera, Ferrarini sulle basi e Lanfranchi shortstop, Bocchi, Pelagatti e Fontata gli esterni, con Casarotto designato.

Finetti risponde con Bulgarelli catcher, Bova, Piazza, Tanzi e Corsini agli interni, Romanini, Adorni e Pesci sull’erba, Filippo Pomelli dh.

La partenza è traumatica per il Collecchio, al primo inning ben tre errori difensivi, uniti a due valide degli ospiti e un colpito, portano i salesi a condurre per 3-0.

La reazione collecchiese arriva già al primo inning,ma è molto sconclusionata, oltre che sfortunata: Lanfranchi batte valido sulla sinistra ma viene colto nel tentativo di arrivare fino in seconda, poi Ferrarini batte un’altra valida, ma la successiva “linea” terrificante di Van Heydoorn in bocca al seconda base porta al un doppio gioco “ammazza inning”.

Anche al secondo la squadra di casa apre con la valida di Casarotto, ma il designato vicentino si farà cogliere in trappola tra la seconda e la terza sulla battuta di Zanichelli.

Si arriva così alla parte bassa della terza ripresa, con Dazzi che ha preso il controllo della situazione, ma con il Sala sempre in vantaggio 3-0.

Apre Bocchi con un singolo a sinistra sul primo lancio di Fornasari, segue una base per ball a Lanfranchi e la valida di Ferrarini al centro: basi piene, un eliminato e il bomber Van Heydoorn alla battuta.

La scena sarebbe perfetta per qualsiasi film sul baseball, con un giro di mazza l’olandesone avrebbe la possibilità di ribaltare la partita e portare i suoi a condurre, e scrivere un’altra pagina da ricordare della storia del Collecchio.

Dopo due lanci ball, Fornasari decide di “sfidare” Van Heydoorn con una palla rimasta forse troppo in mezzo al piatto: l’impatto è tremendo e la linea dell’olandese finisce fuori dal campo in un amen, facendo scattare in piedi il pubblico di casa.

Partita ribaltata, 4-3 per il Collecchio.

E’ la svolta, il Sala accusa il colpo, Casarotto batte valido (chiuderà a 3/4), Pelagatti lo segue con un doppio a sinistra, Fontana singolo più errore difensivo sulla battuta di Rivera, 7-3.

Passati in vantaggio, i collecchiesi si chiudono bene dietro Dazzi e da questo momento non ci sarà più alcun sbavatura.

Gli ospiti accorciano con un punto al quarto, ma il secondo homerun di Van Heydoorn questa volta sul rilievo Corsi, è di quelli che tagliano le gambe.

Al settimo, sul 8-5, finisce anche la solida partita di Dazzi, ottimamente rilevato da Guarda, autore di tre riprese in cui concederà solo una valida.

 

Gara 1 – Collecchio ore 15,30

 

R

H

E

SALA BAGANZA

5

8

3

COLLECCHIO

8

11

4

V: Dazzi (2-0; 2.50)

P: Fornasari (1-1; 5.49)

SV: Guarda [2](0-1; 1.93)

 

Con questa vittoria la squadra di Ceccaroli mantiene la vetta della classifica del girone A.

Nelle altre gare doppie affermazioni per Piacenza (in casa della Crocetta) e Bollate (in casa dell’Oltretorrente), mentre Milano United e Novara si sono divise la posta.

 

5’ giornata di andata – Serie A federale Girone A

OLTRETORRENTE BOLLATE 2-7; 0-12
CROCETTA PIACENZA 1-4; 0-9
COLLECCHIO SALA BAGANZA 8-5; Rinv.
UNITED NOVARA 4-6; 6-1

 

 

La prossima settimana andrà in scena il big match della sesta giornata di andata tra Bollate e Collecchio, sul diamante bollatese, prima contro seconda.

I lombardi sono  squadra solida ed esperta, indicati dagli addetti ai lavori come i candidati numero uno alla vittoria del girone A.

In gara 2 può contare sul mancino venezuelano Antonio Noguera, un autentico “mostro” per la categoria, che in campionato non ha ancora subito punti e duellerà con il nostro Mihai Burlea.

Le partite avranno inizio ai canoni orari delle 15,30 per gara 1 e 20,30 per gara 2, invitiamo tutti i sostenitori a stare vicini e seguire la squadra in questa fondamentale trasferta.

 

Classifica

Squadre

V

P

%Pct

COLLECCHIO

6

1

.857

BOLLATE

7

2

.777

SALA BAGANZA

5

3

.625

CROCETTA

5

5

.500

PIACENZA

4

5

.444

UNITED

3

5

.375

OLTRETORRENTE

2

5

.285

NOVARA

1

7

.125